Blog: http://myrrdin.ilcannocchiale.it

Storia questa sconosciuta….

Come pochi sanno in questi giorni si sta celebrando il trecentennale della battaglia di Torino.

Nel 1706, la Guerra per la Successione al trono di Spagna si trascina ormai da 5 anni e l’Europa Occidentale è percorsa da eserciti che la insanguano con cruente battaglie e lunghi assedi.

Da tempo il Re Sole tenta di “liberare” le Alpi per avere una via privilegiata per la ricca pianura padana

Ormai solo più la Capitale, Torino, gli sbarra la strada.

E così, nella primavera di quell’anno, un potente esercito varca le Alpi e, ai primi di maggio, pone la Città sotto assedio.

Ben presto l’ostinata resistenza degli assediati (truppe sabaude e imperiali e cittadini torinesi) delude le rosee speranze dell’esercito gallo-ispano. Tutti i tentativi di penetrare nella Città e nella sua munita Cittadella sono sanguinosamente respinti (a luglio muore il famoso Pietro Micca che tutti abbiamo studiato alle elementari….), mentre il Duca, sfuggendo all’assedio, tormenta le retrovie ed ostacola le comunicazioni.

Intanto, in Trentino si forma un’armata imperiale di soccorso che, sotto il comando del Principe Eugenio di Savoia-Soissons, a tappe forzate attraversa la pianura Padana, eludendo i tentativi francesi di bloccarlo.

Ai primi di settembre l’esercito di Eugenio si ricongiunge con le esigue forze di Vittorio Amedeo e, il 7, investe gli assedianti alle porte di Torino mettendoli in rotta.

La pace di Utrecht porta al Duca i frutti dell’impegno suo e di tutto il suo popolo, che ha affrontato a piè fermo pericoli e disagi. Nasce un regno, nasce il primo nucleo dell’Italia: infatti è da questo momento che iniziano i sogni di gloria dei Savoia, è da questo momento che i Savoia possono sedersi a fianco delle superpotenze del periodo ( Camillo Benso di Cavour lo dimostrerà benissimo dopo), è da questo momento che i Savoia incominciano a conquistare pezzo per pezzo l’Italia.

 

Per approfondire questa parte della storia suggerisco un libro, adatto a tutti, che inquadra in maniera semplice e completa la situazione del periodo.

 

Buona storia a tutti

Pubblicato il 10/9/2006 alle 11.22 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web